Articoli

Biblioteca

Storia della Biblioteca

Nel 1568 l’Arcivescovo Nicola Caetani ( 1558 – 1572 ) fondò il Seminario di Capua; il suo successore, Cesare Costa ( 1572 – 1602) , vi istiuì la Biblioteca che trovò la sua prima sede in un locale di proprietà della stessa Mensa Arcivescovile e precisamente sull’Arco del Foro Vernale ( oggi piazza dei Commestibili ) . Clemente VIII (1592-1605) approvò la sua fondazione con una Bolla . Alla fine del XVIII secolo, insieme allo stesso Seminario fu trasferita nel soppresso Convento di Montevergine. Il Cardinale Giuseppe Cosenza (1850 – 1863) ne arricchì ulteriormente il fondo librario comprando dai leggittimi eredi, dopo lunghe controversie giudiziarie, la Biblioteca privata del Cardinale Francesco Serra di Cassano ( 1826 – 1850) . Il 20 agosto 1880 fu eletto alla sede di Capua il Cardinale Alfonso Capecelatro (1880 – 1912) che , dopo aver unito la Biblioteca del Seminario a quella del Cardinal Serra , decretò la sua apertura al pubblico il 7 marzo 1881 con una solenne cerimonia in cui fu messa in evidenzia la cospicua raccolta di circa diecimila volumi.

 

La seconda guerra mondiale, con il cruento bombardamento del 9 settembre del 1943 , distrusse quasi completamente la Biblioteca del Seminario e quella Arcivescovile di cui furono danneggiati circa cento manoscritti e duemila volumi a stampa. La sua ricostruzione fu iniziata dall’ Arcivescovo Tommaso Leonetti (1962 – 1978) che, grazie ad un paziente e instancabile lavoro, operò una prima catalogazione del materiale a stampa e lo collocò nell’ antica sala Ebraica del Palazzo Arcivescovile, dove è tuttora conservato.

Nel 1988 l’ Arcivescovo Luigi Diligenza, nell’ intento di meglio promuovere gli studi sacri e profani dell’ Arcidiocesi di Capua, aprì al pubblico la Biblioteca. L’ Arcivesco S.E. Mons. Bruno Schettino da vero Mecenate,ha  curato con la massima attenzione l’incremento del patrimonio librario con l’acquisto di opere di notevole interesse scientifico.

Oggi la Biblioteca ha un patrimonio librario di circa 40.000 volumi che comprendono : 327 volumi del ‘500, un incunabulo, 53  manoscritti,   edizioni di notevole pregio come la” Source Cretiene“, la ” Marzorati“, l’ Enciclopedia del ‘900, la ” Storia Medievale”,la “Bibbia Poliglotta” , il ” Corpus Christianorum” ,  le      ” Edizioni del Bodoni”,  edizioni rare del ‘600 e del ‘700  e dell’800 .

I volumi trattano tematiche quali : Storia, Storia della Chiesa, Storia dell’ Arte, Storia locale, Filosofia , Diritto Canonico , Liturgia, Pastorale , Letteratura Italiana,  Letteratura Straniera, Letteratura Latina e Greca ,Teologia, Agiografia, Architettura, Morale, Dizionari e l’abbonamento a cinquanta periodici.

 

SERVIZI

  •  Consultazione in sede
  • Consulenza in sede, telefonica, per corrispondenza e tramite e-mail.
  • Catalogo cartaceo, in allestimento catalogo elettronico.
  • Servizio fotocopie ( secondo le vigenti norme).
  • Riproduzioni CD e foto digitali